LinkAvel Bus | Viaggi in bus e treno nazionali e internazionaliLinkAvel Bus | Viaggi in bus e treno nazionali e internazionali
Forgot password?

Bus Avellino – Barletta, viaggia in pullman a Barletta. Autobus da Avellino a Barletta:

Effettua la tua prenotazione bus online, viaggiare in pullman non è mai stato così facile! Scopri le fermate della linea nazionale di autobus AvellinoBarletta. Confronta i prezzi, gli orari, le corse e la durata del viaggio sulla biglietteria online LinkAvel.

Bus Avellino-Barletta, viaggia in pullman a Barletta. Autobus da Avellino a Barletta

Barletta: la città del Colosso e della Disfida

Barletta è situata in posizione strategica sulla costa adriatica pugliese. Fa parte del bacino della Valle dell’ Ofanto che, con i suoi paesaggi suggestivi, crea un ambiente naturale unico. Da visitare il fiume Ofanto che sfocia nel mare nei pressi della località Margherita di Savoia, a nord di Barletta.
La città è famosa per la disfida di Barletta: questo scontro medievale avvenne il 13 febbraio 1503 nella piana tra Andria e Corato fra tredici cavalieri italiani e altrettanti cavalieri francesi. Il confronto finì con la vittoria degli italiani, condotti da Ettore Fieramosca.

Barletta vanta di una lunga storia. Di origine apula, si ingrandì offrendo rifugio agli abitanti di Canosa. Nel 1228 Federico II designò erede dell’Impero il figlio Enrico. Dopo secoli di decadenza, si riprese alla metà del secolo scorso, diventando un importante centro vinicolo, ortofrutticolo, commerciale.

Il Colosso, chiamato Arè (termine dialettale di Eraclito) è una statua di bronzo di fattura bizantina di oltre 5 metri. Questa opera orientale del IV secolo d.C. raffigura probabilmente Valentiniano I. La tradizione vuole che il Colosso, forgiato da tal Polifobo, fosse asportato dai veneziani durante il sacco di Costantinopoli del 1204, e abbandonato durante il viaggio di ritorno sulla spiaggia di Barletta a causa della navigazione resa critica da una tempesta e dal pesante carico.

Le grandi opere architettonicheBarletta_-_Corso_Vittorio_Emanuele_01

La Cattedrale di Santa Maria Maggiore è una delle quattro basiliche palatine di Puglia, insieme alle cattedrali San Nicola a Bari, la basilica di Altamura e Acquaviva delle Fonti. Iniziata intorno al 1140, ingrandita nel 1300, si presenta attualmente come un organismo complesso ma unitario, composto di due parti nettamente distinte: quella anteriore romanica, più antica, e quella posteriore gotica. Santa Maria Maggiore è il prodotto di una serie di stratificazioni architettoniche succedutesi nei secoli, fin dall’epoca precristiana. Bus Avellino-Barletta, viaggia in pullman a Barletta.

Il Castello Federiciano

Il Castello è il risultato di una serie di stratificazioni dovute al susseguirsi di diverse dinastie al potere, succedutesi dall’XI secolo al XVIII secolo. Prima fortezza a scopo difensivo, cinta dal mare che occupava il fossato tutt’intorno al castello e lo isolava dagli attacchi nemici, costituisce un punto strategico nella vita cittadina nonché un importante cardine urbanistico. È sede della Biblioteca comunale, del Museo civico e di una sala. Bus Avellino-Barletta, viaggia in pullman a Barletta.

Informazioni e orari di apertura